17 Dicembre 2017
[]

interventi possibili

TENDINITI - SOLUZIONE RAPIDA ALLE DIVERSE TENDINITI DEI MUSICISTI

23-06-2009 - Interventi possibili
Oggi é possibile ridurre drasticamente fino alla scomparsa gli effetti e le cause che conducono a tale sintomatologia.
Le tendiniti che frequentemente si manifestano nei musicisti sono riconducibili ad un uso scorretto dell´apparato muscolare pertinente(problemi di sovraccarico).
In coloro che presentano problemi alla mano gli utilizzatori di strumenti a corda sono maggiormente rappresentati, ed i tastieristi ed i violoncellisti sono anch´essi spesso destinati ad incorrere in questa incresciosa patologia.
L´adozione degli abituali trattamenti prevede il riposo e l´uso di tutori,per passare successivamente alla assunzione di farmaci antinfiammatori.
Questa sequenza terapeutica può talvolta rivelarsi inefficace con la consequenza che il paziente é destinato ad affrontare periodi di tempo caratterizzati da una pressochè assoluta immobilità.
Quando i periodi di forzata inattività si susseguono con frequenza preoccupante l´esito finale è la consultazione di un chirurgo che può decidere o meno per la praticabilità di un intervento.
Quello che oggi noi siamo in grado di eliminare è questa incresciosa sequenza di periodi inattivi,spesso seguiti da una marcia verso il tavolo operatorio.
La manovra da noi identificata (vedi note bibliografiche) permette con sistematicità un rapido ripristino del corretto assetto funzionale nei gruppi muscolari bersaglio della terapia,consentendo il ritorno della capacità di gestire i sovraccarichi relativi alle posture forzate protratte nel tempo.
I risultati attesi si concretizzano sistematicamente dopo poche sedute,con la riduzione drastica della sintomatologia riguardante il-i tendini interessati(dolore-riduzione di forza- drammatica riduzione della naturale fluidita di movimento segmentario), ed altrettanto rapidamente è possibile per questi pazienti riprendere l´attività interrotta.
Fonte:R.Enoka,Sports Medicine 1988.

[Realizzazione siti web www.sitoper.it]